Il Vecchio Mulino

L’acqua da anni non muove più la stanca ruota, ormai uscita dalla sede ed appoggiata sul fondo della roggia. La ruggine e le foglie secche la ricoprono. Il Mulino ha ancora il bel colore vivo del mattone, ma le finestre senza più vetri ed il tetto qua e là bucato ne mostrano l’inutilizzo da oltre quarant’anni. Nessuno più se ne occupa. Solo il vecchio proprietario, ma è ormai morto da quarant’anni e più. Nelle notti senza luna, però, quando aprono le chiuse in Scrivia e l’acqua scorre nel fosso, molti dicono di aver visto un vecchio affacciato alla piccola finestra mentre osserva la ruota che, libera dalla terra ed i detriti, gira armoniosa ed un intenso profumo di farina di mais sprigionarsi nell’aria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...